Post

Pessoa - Sonetto 1

Immagine
Che noi si scriva, si parli o solo si sia visti
rimaniamo evanescenti. 

E tutto il nostro essere
non può in parola o in volto giammai trasmutarsi.
L’anima nostra è da noi immensamente lontana:
per quanta forza si imprima in quei nostri pensieri,
mostrando l’anime nostre con far da vetrinisti,
indicibili i nostri cuori pur sempre rimangono.
Per quanto di noi si mostri continuiamo ignoti.
L’abisso tra le anime non può esser collegato
da un miraggio della vista o da un volo del pensiero.
Nel profondo di noi stessi restiamo ancora celati
quando al nostro pensiero dell’essere nostro parliamo.

Siamo i sogni di noi stessi, barlumi di anime,
e l’un per l’altro resta il sogno dell’altrui sogno.


Fernando Pessoa

Poesia - Ricordo

Immagine
Quieta voglio ringraziare il mio destino: mai ti perdo del tutto. Come una perla cresce nella conchiglia, così dentro di me germoglia dolcemente il tuo essere bagnato di rugiada. Se infine un giorno ti dimenticassi – allora sarai tu sangue del mio sangue allora sarai tu una cosa sola con me –
lo vogliano gli dei.

Karin Boye

Hashtag - Twitter

Immagine
Oggi prendendo spunto da un tweet che ho letto, mi è tornata la voglia di parlarvi di hashtag e per meglio dire di hashtag riguardanti il mondo della cultura (poesia, letteratura, musica e pittura). In quest'ambiente, su Twitter, si è creata una stranissima convinzione, in altre parole si pensa che l'inventore di un hashtag abbia qualche diritto sullo stesso, che possa impedire ad altri di usarlo, o indicare i modi con i quali l'hashtag può essere utilizzato. 
In realtà è l'hashtag è di tutti, tranne i casi in cui venga depositato presso gli uffici marchi e brevetti, e ciò è possibile solo a patto che l'hashtag sia un identificatore della fonte di prodotti o servizi di un titolare, secondo la formula stabilita dallo U.S. Patent and Trademark Office, primo a riconoscere ufficialmente dal 2013 gli hashtag come marchi registrati. 
Lo scopo della registrazione è di proteggere quello che è, a tutti gli effetti, il marchio distintivo di un'azienda da attacchi e util…

Il suono dell'alba

Immagine
Volgi lo sguardo nervosamente
Della luce cerchi il bagliore
L'hai avvertito fulgido nella tua mente
L'orizzonte è una matassa nera e ingarbugliata
mentre sei in attesa della luce infuocata

Lo avverti prima, il suono dell'alba:
l'aria è invero ferma
ma la senti trasalire nello stupore del giorno che prende a salire
Ti pervade una inebriante sensazione di calma
L'universo si espande fin dentro la tua anima

E' un suono che rende muti i volatili,
intenti a contemplare il cielo che muta,
un suono che accarezza le creature più fragili,
musica che accompagna la natura immensa e più nuda


Poesia- Ti vidi piangere

Immagine
Ti vidi piangere: la grande lacrima lucente
Coprì quell’occhio azzurro
E poi mi parve come una viola
Stillante rugiada.

Ti vidi sorridere: la vampa di zaffiro
Accanto a te cessò di brillare;
Non poteva eguagliare i raggi che affollavano
Vividi quel tuo sguardo.

Come le nubi dal sole lontano
Ricevono un colore intenso e caldo
Che a stento l’ombra della sera vicina
Può cacciare dal cielo,

Quei sorrisi infondono nell’animo
Più triste gioia pura;
Il loro sole lascia dietro un fuoco
Che risplende sul cuore.

George Gordon Byron

Petali di poesia - Alba Donati

Immagine
Questa settimana
Rosy (@Sellitti_MR) ha scelto
di dedicare #PetaliDiPoesia alla poetessa Alba Donati.

Lascio a lei la parola:

Alba Donati...
Una scrittura contemporanea e vivida, un sorriso che sa emozionare e coinvolgere.
Come lei stessa dichiara in una intervista: “La poesia è l'atto conclusivo di un processo di attenzione rivolta a qualcosa, un pensiero ossessivo che non ci abbandona e lavora dentro, affetti, passioni, visioni del mondo. Poi qualcosa attiva il linguaggio e la poesia parla, mette in fila tutto, pensieri, passioni e visioni del mondo”.

#PetaliDiPoesia (@petalidipoesia) vuole raccogliere i versi delle tante e meravigliose  poetesse che ci hanno estasiato con i loro versi ed è per me motivo  di pura gioia interiore.

Rosy


Poesia - Sensazioni inebrianti

Immagine
Immergersi
nell'acqua limpida di una sorgente, un brivido. Riscaldarsi con raggi di luce calda, una leggera carezza. Respirare, levarsi in volo. E’ questo che sento quando su di me si posa il tuo sguardo.


La strega Agata - Poesie

Poesia -Non gettare le lettere d'amore

Immagine
Non gettare le lettere d'amore.
Non ti abbandoneranno.
Il tempo passerà, svanirà il desiderio
- questa freccia d'ombra -
e i volti sensuali, belli e intelligenti,
si celeranno in te, in fondo a uno specchio.
Scivoleranno gli anni. Ti stancheranno i libri.
Scenderai sempre più in basso
e, perfino, perderai la poesia.
Il rumore della città dietro i vetri
finirà per essere la tua unica musica,
e le lettere d'amore che avrai conservato
saranno la tua ultima letteratura.

Joan Margarit


SONETTO XIII - Fernando Pessoa

Immagine
Se m'addormentassi al suono della mia stessa voce
Nel dirti come l'amor mio per te sia il mio sogno
Mi ritroverei ad udire me stesso, il rumore
Delle mie parole come fossero l'altra persona.
Ma non mi stupisco: questo è l'animo del poeta.
Davvero non potrei ben dirti quanto io ti amo,
Potessi non amarti meno sapendolo, e fossi
Tutto amore e nessun pensiero a provar amore.
Tanto più la coscenza diviene coscente di sé
Tanto meno s'adopera per sminuire se stessa.
L'amore mio non potrebbe vestir d'oro l'amore
Senza sperperare dell'amore le sue ricchezze.
L'amore del poeta è questo (come ora ti provo):
Amo il mio amore per te più di quanto io ti ami.


Fernando Pessoa

Poesia - Procedi lesta

Immagine
Procedi lesta, avvolta dal vento,
pura nella luce, quasi avvinta,
mentre la stanza, ridotta a un niente
conserva ciò che resta dietro te.

Opaca come la base di un cammeo
che lascia passare solo un piccolo raggio al margine
tu rifletti sul fatto che la sera
non era sera
prima che tu uscissi a guardarla.

Solo poco di te porti nelle mani,
lo fai per sentirti leggera
come lo sono quelle case in fila verso cielo.

Ed è a loro che fai dono di te,
da tutto ormai distaccata.


Rainer Maria Rilke

Poesia - Nonostante gli anni

Immagine
Che il tempo non alteri
il sorriso sincero,
i capelli che vanno per conto loro,
o la pelle
liscia come la buccia
di un frutto commestibile. Che nulla rovesci
– come una slavina di schiuma
sporca per la risacca
della vita –
su te l’amarezza,
la triste invidia dell’impotenza,
il residuo acre che gli anni
distillano. Che tu sia sempre
così,
come sei,
calda pioggia di dolcezza
e fuoco
nel cuore,
nonostante gli anni,
nonostante il logorio insonne
di questa battaglia persa
di questa angoscia radicata
sempre più
nell'anima… Che tu sia,
semplicemente,
i capelli al vento
e lo sguardo pulito.

Karmelo C. Iribarren

I colori dell'assenza

Immagine
Quanti sono i colori che nel dolore
si mescolano e si muovono vorticosamente
e tu senti nello stomaco?

E quali colori esplodono nella felicità
di un fugace incontro con l'amore,
uno di quegli incontri destinati a cambiare per sempre la tua vita,
creando architetture di sensazioni di immaginifica bellezza
che mai potrai riprodurre né su tela né in versi?

E quali sono i colori della tua assenza,
che si stende come un manto su giorni sempre uguali eppure diversi,
passati nel bosco delle inquietudini e delle ragioni non spiegate?

Sento il bianco: il candore degli abbracci che vorrei darti
Ma il nero della disperazione è in agguato e prova a paralizzarmi
E invece ecco l'azzurro del cielo, grande quanto il mio dolore,
ma maledettamente bello perché ricorda te
Infine il rosso della passione che dilania i miei sensi
e crea girandole nelle sfumature di accesi tramonti
che carezzano il mio desiderio ma lo rendono insostenibile

Vorrei donarti i colori che sento, ma tu non mi vedi, nemme…